Lo sciacallo dorato in Italia

Sconto €0.60
Marta Pieri, Yannick FaninISBN: 9788866940678

Prezzo:
Prezzo scontato€11.40 Prezzo€12.00

Descrizione

Schivo ed elusivo lo sciacallo dorato si sta espandendo silenziosamente in tutta Europa, come mai nessuna specie prima di lui. Lo sciacallo è presente in Italia da quasi trent’anni ma sono poche le persone che possano dire di conoscerlo o di averlo visto. La sua elusività e il significato negativo associato al suo nome alimentano molte leggende metropolitane e credenze che lo associano ad un animale famelico e ad una concezione storpiata di opportunismo.

A causa di questo rapido processo di espansione, l’importanza nell’ecosistema di questa nuova specie ad alcuni può apparire poco chiara, alimentando odio e repulsione verso la stessa. Con questo libro monografico articolato in diversi capitoli tematici gli autori approfondiscono diversi aspetti della biologia, ecologia, conservazione e rapporto con l’uomo della specie. Si approfondisce l’importanza e i mezzi per la sua conservazione e il rapporto con l’uomo, partendo dalla conflittualità con attività come la caccia e l’allevamento per analizzare poi i metodi di mitigazione e coesistenza, dedicando uno spazio anche alle fake news.

Il volume include numerose immagini, tra cui fotografie, illustrazioni, mappe e grafici per aiutare il lettore nella lettura a comprendere meglio lo sciacallo. Il linguaggio semplice e i numerosi paragrafi di approfondimento renderanno agevole la lettura sia a chi si affaccia per la prima volta all’affascinante mondo dell’ecologia sia agli addetti del settore.


96 pagine, formato 13,5x19,5 cm., copertina flessibile.

Stampato su carta certificata FSC.

Pubblicazione prevista per ottobre.


INDICE

Prefazione
Introduzione

Capitolo 1.
CHI È LO SCIACALLO DORATO
Tassonomia
Morfologia
Come si può determinare l’età dello sciacallo dorato?
Distribuzione in Europa
Distribuzione in Italia

Capitolo 2.
BIOLOGIA ED ECOLOGIA
Socialità e territorialità
La comunicazione
La riproduzione
La dispersione
I casi di studio della dispersione nello sciacallo
La dieta
Le dinamiche di competizione
Pillole di ecologia: la nicchia ecologica e la gilda
Habitat e ritmi giornalieri

Capitolo 3.
CONSERVAZIONE E GESTIONE
Minacce alla conservazione
L’ibridazione, una minaccia importante
I servizi ecosistemici e lo sciacallo
La normativa internazionale e nazionale (2020)

Capitolo 4.
RAPPORTO E CONFLITTO CON L’UOMO
Il conflitto con l’uomo
Il conflitto con l’attività venatoria
Il conflitto con la zootecnia
Il ruolo della percezione umana nella conservazione dello sciacallo
Le fake news sullo sciacallo
I casi di studio sulla percezione in Italia e Slovenia

Capitolo 5.
IL MONITORAGGIO DELLO SCIACALLO DORATO
Perché il monitoraggio è importante?
Le tecniche dirette: catture a scopo scientifico
Le tecniche dirette: indagini necroscopiche
Le tecniche indirette di monitoraggio
Vademecum per il buon uso delle fototrappole
I segni di presenza dello sciacallo dorato
Come distinguere le impronte di sciacallo dagli altri canidi

Conclusioni
Classificazione tassonomica
Glossario
Ringraziamenti
Indice iconografico


Marta Pieri, classe 1995, guida naturalistica, laureata in Scienze Agrarie curriculum sistemi montani forestali presso l’Università di Udine. Nel 2019 consegue l’abilitazione di Guida Naturalistica della Regione Autonoma F.V.G e diventa socia AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali ed Escursionistiche). A partire dal 2017 inizia a seguire il monitoraggio dello sciacallo dorato in Regione F.V.G con attività di bioacustica, fototrappolaggio e raccolta dei segni di presenza. Nel 2019 partecipa come collaboratore ed esperto alle prime attività di cattura a scopo scientifico in Italia di diversi esemplari di Canis aureus in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine. La sua tesi di laurea ha trattato il tema della human dimension e della percezione dello sciacallo dorato e dell’importanza della conoscenza del largo pubblico della specie per poterne garantire una futura conservazione ed espansione, motivo per il quale crede fortemente in quest’opera

Yannick Fanin, classe 1990, faunista e fotografo, è laureato magistrale in Scienze per l’Ambiente e il Territorio presso l’Università degli Studi di Udine. Titolare di un assegno di ricerca all’interno del progetto Europeo Interreg Nat2Care ha maturato esperienza nel monitoraggio ambientale e nella radio telemetria della fauna selvatica. Nel 2015 inizia a seguire il monitoraggio dello sciacallo dorato sul Carso goriziano e triestino con attività di bioacustica e fototrappolaggio per la produzione di modelli ecologici. Nel corso degli anni ha seguito le attività per la predisposizione di sistemi di radio telemetria su diverse specie tra cui: orso bruno, grifone e re di quaglie. Nel 2019 partecipa in qualità di esperto alle prime attività di cattura a scopo scientifico in Italia di diversi esemplari di sciacallo dorato in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine. La sua tesi di laurea ha trattato la combinazione di diverse tecniche di monitoraggio per prevedere la futura distribuzione della specie e le minacce alla conservazione della specie.

Spedizione

Pagamento & Sicurezza

Potrebbero interessarti anche:

Cronologia navigazione